Statuto

Art. 1 - Denominazione
E' costituita una libera Associazione senza fini di lucro denominata "Registro Internazionale Alfa Romeo 6C 2500".

Art. 2 - Scopo sociale
L'Associazione riunisce su base intemazionale i proprietari e gli studiosi di vetture Alfa Romeo dei tipi 6C 2300B / 6C 2500 e ha lo scopo di favorire la conoscenza, la conservazione e l'uso di tali vetture. A tali fini saranno apprestati incontri, raduni, pubblicazioni e servizi di interesse comune.

...

Art. 6 - Soci fondatori
Sono Soci fondatori tutti coloro che hanno partecipato all'assemblea costitutiva tenuta in Premenugo di Settala il 25 Settembre 1994: coloro che, avendo aderito in data immediatamente successiva, sono menzionati nell'atto costitutivo qui allegato. I Soci fondatori hanno gli stessi diritti e doveri dei Soci effettivi e sono pertanto tenuti al versamento della quota associativa annuale.

Art. 7 - Soci effettivi
Possono divenire Soci effettivi dell'Associazione i proprietari o studiosi riconosciuti delle vetture Alfa Romeo 6C 2300B / 6C 2500. Essi si impegnano al versamento di una quota annuale e verranno dichiarati decaduti qualora risultino morosi oltre i termini fìssati dal Tesoriere. Gli aspiranti Soci dovranno presentare domanda per iscritto. Qualora entro 60 giorni non pervengano opposizioni motivate da parte di membri del Comitato dei delegati di area, la loro associazione decorrerà dalla data di ricevimento della quota associativa.

Art. 8 - Soci onorari
Il Comitato dei Delegati di area ha facoltà di nominare Soci onorari persone insigni connesse con la storia dei modelli Alfa Romeo 6C 2300B / 6C 2500 o particolarmente benemerite nei confronti dell'Associazione. La qualifica di Socio onorario è vitalizia, non conferisce diritto di voto e non comporta il versamento della quota associativa.

Art. 9 - Presidente onorario
E' istituita la figura del Presidente onorario, con funzioni di ispiratore morale dell'attività dell'Associazione e di moderatore (chairman) delle riunioni del Comitato dei Delegati di area. La carica è vitalizia ed è esente dal versamento della quota associativa. All'atto della costituzione è stato nominato Carlo Felice Bianchi Anderloni.

...

Art. 11 - Delegati di area
I Delegati di area (uno per nazione o per area omogenea interessata dalla presenza di collezionisti di vetture 6C 2300B / 6C 2500) sono indicati dai Soci dell'area di provenienza secondo modalità elettive stabilite localmente. Restano in carica un triennio e possono essere riconfermati nell'incarico.

Art. 12 - Poteri dei Delegati di area
Il Comitato dei Delegati di area svolge le funzioni di Direzione dell'Associazione e decide a maggioranza semplice le questioni di ordinaria amministrazione. Le decisioni saranno valide quando abbiano partecipato al voto almeno i 2/3 dei componenti del Comitato. In caso di parità prevarrà l'arbitrato del Presidente onorario, il quale è tuttavia privo di voto proprio. La maggioranza qualificata dei 2/3 dei votanti è richiesta per la designazione del Coordinatore del Comitato, per la cooptazione di nuovi componenti del Comitato e per eventuali provvedimenti disciplinari nei confronti dei Soci.

Art. 13 - Coordinatore del Comitato
Il Comitato dei Delegati di area elegge tra i propri membri un Coordinatore con compito di curare le attività centrali di segreteria generale, favorire le comunicazioni tra i membri del Comitato e armonizzare le attività di area. Il Coordinatore dura in carica un triennio e può essere riconfermato.

Art. 14 - Tesoriere
Il tesoriere dell'Associazione è persona di fiducia del Comitato, scelta tra i Soci effettivi. Partecipa con voto consultivo alle decisioni del Comitato e dura in carica un triennio. Può essere riconfermato in carica allo scadere del mandato. Il Tesoriere cura l'incasso delle quote associative, amministra il patrimonio dell'Associazione secondo gli indirizzi del Comitato e provvede al pagamento delle spese approvate dal Coordinatore del Comitato stesso. Il Tesoriere è tenuto alla redazione di un rendiconto secondo le norme amministrative e fiscali previste per le libere associazioni.

Art 15 - Gratuità degli incarichi
Tutte le cariche dell'Associazione sono assunte dai Soci a titolo onorario e non potranno dar luogo a remunerazione.

Art. 16 - Entrate e patrimonio
Le entrate dell'Associazione sono costituite dalle quote associative, da donazioni, lasciti ed eventuali sopravvenienze attive delle attività sociali. Eventuali avanzi di cassa verranno devoluti nell'esercizio seguente a iniziative conformi agli scopi sociali. In caso di scioglimento dell'Associazione eventuali residui attivi verranno devoluti in beneficienza.

...
 
Il Registro Internazionale 6C2500 cura con la massima serietà e passione ogni argomento trattato su queste pagine,
tuttavia declina ogni responsabilità diretta o indiretta derivanti dai suddetti contenuti.